piccolo vocabolario

intanto che attendo che il viandante esca dal letargo, per raccontare un po’ di cosette di queste vacanze, vi aggiorno sul multiforme e creativo vocabolario della paperella. a quota quasi 15 mesi abbiamo imparato:

  • mamma
  • babba
  • gnognno
  • gnognna
  • ‘alla (palla)
  • lalla (farfalla)
  • jalla (gialla, ripete ma non capisce)
  • pappa (praola magica atta a concludere con voce squillante qualsiasi frase noi proviamo a lasciare in sospeso, da "adesso andiamo a fare la…" fino a "che puzza, chiara hai fatto la…."
  • acqua (qualsiasi liquido, inclusa la pioggia e il mare)
  • nanna (ciuccio)
  • cacca (di dubbia comprensione)
  • baba (bau bau, cane)
  • maaa (miao, gatto)
  • aglie (ale, amico nostro, ma per estensione applicabile ad ogni amico che giri per casa)
  • maemmae (memme, amico nostro)
  • ‘tata (patata, dopo 10 giorni di irlanda in cui ce le hanno propinate ada ogni pasto era impossibile che non lo pronunciasse)
  • ‘appe (scarpe)
  • ahvva (uva, pronunciato con voluttà, abbiamo scoperto una passione)
  • ‘nana (banana, vedi sopra)

in questo momento non mi viene in mente altro, ma non è detto che non me ne sia persi…. e non la vedo da ben 4 giorni!! (sigh….)

Category: varie
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
2 Responses
  1. Il Fancazzista Mascherato says:

    hai dimenticato almeno una parola:

    aqui(ii) —> aquilone

  2. nomade says:

    in effetti mi sono dimenticata anche:

    - dada (essere amichevole tendenzialmente femminile)
    – gno! (da pronunciarsi rigorosamente agitando la manina con l’indice alzato e spostando il braccio da sinistra a destra ripetutamente, all’altezza del petto o della panza, scuotendo nel frattempo il capino)

Lascia un Commento