grandi dichiarazioni

ieri sera. pavimento gelido della sala.
io: "leprepazza, dove sono le tue scarpe? e i tuoi calzini?"
l: "di sopra"
io: "come, di sopra? te li sei tolta di nuovo?? fa freschino, adesso, non puoi stare sempre senza!"
l: ""
io: "e perchè?"
l: "perchè così"
io: "e che vuol dire?"
l: "mi piacciono i piedini nudi. io vojo vivere coi piedini nudi. ecco."

stamattina, durante la colazione.
p: "mamma, mi sei rimasta nel cuore!"
io: "eh?"
p: "sei rimasta dentro al mio cuore"
io: "paperella, non vuol dire niente. son qui con te, dove dovrei essere andata? si dice "rimasto nel mio cuore" di qualcuno cui hai voluto bene e poi è andato via, ma tu continui comunque a volergli bene. e non via al lavoro e ci vediamo stasera, ma via e poi non lo vedi più per moltissimo tempo"
p: "ah. allora gli amici morti del mio babbo mi sono rimasti nel cuore"
io: "chi? quali amici morti?"
p: "quelli che sono andati in cielo, no?"
io: "ma quali?!?!?"
p: "qualcuno che era amico del babbo e poi è morto" (sottinteso: ci sarà pure, no, qualcuno?)
io: "a parte che non ne ho in mente, ma se anche fosse tu non li conosceresti!"
p: "vabbè, possono rimanere nel mio cuore lo stesso…"
io: "ma quando mai ci sono entrati? non li conosci, non ci sono mai entrati: quindi non ci possono rimanere!"
p: "beh, comunque nel mio cuore c’è rimasto qualcuno"

Category: varie
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
3 Responses
  1. È che la paperella ha un  cuore grande grande, bisognerà pur riempirlo, no? :)

  2. Geco says:

     Ci sono più cose in cielo, in terra e nel cuore della paperella che in tutta la tua filosofia, mio caro Orazio ;)

  3. Sonia says:

    Non è che qualcuno le ha letto la storia dell’elefantino Bingo??

Lascia un Commento