menu festivi

ieri la patafrulle son rientrate a casa dopo 3 giorni nella casa al mare dei nonnigiù.
inizialmente i nonni dovevano tenercele per permetterci di fare un viaggettino tete-a-tete, 2 giorni all’anno si può! peccato che il maritonzolo (che non si ammala da 2 anni) abbia ben pensato di farsi venire 40 di febbre esattamente per quei 3 giorni lì. caso vuole che sia guarito giusto giusto per rientrare al lavoro oggi.
caso? subconscio? chissà.
comunque, visto che il babbo era finalmente sfebbrato, ieri sera le patafrulle sono rientrate alla base. mentre asciugavo dopo il bagnetto una chiacchiericcia leprepazza, tanto per continuare a sentire la sua nuova vocina che ormai non tace mai, ho intavolato conversazione.

io: "e allora, che hai fatto dai nonnigiù?"
l: "mhm… manhgiato!"
io: "hai mangiato? ma quanto?"
l: "taaaanto!!" (dato confermato anche dai suddetti nonni)
io: "e cosa?"
l: "...’iso… pa’ttta… e coccoggillo."
io: "scusa, non ho capito beneriso, pasta e cos’altro?"
l: "coccoggillo, mamma, cocccccodddillo!"
io: "coccodrillo?"
l: "shi mamma! ‘iso, pa’tta e coccodgillo."

vi siete dati alle ricette innovative, nonni?

Category: varie
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
One Response
  1.  no, i coccodrilli no!

    sono stoppacciosi!

    .P

Lascia un Commento