mercanteggiando

qualche beduino, nottetempo, deve avere insegnato alla paperella a tirare sul prezzo.
ieri, vagando tra una festa di carnevale ed una di compleanno, son passate diverse ore senza che lei facesse la pipì. quando ce ne siamo resi conto, il babbo è corso ai ripari, prima che succedesse l’inenarrabile proprio sul tappeto bianco e peloso e morbidoso della vicina:

"paperella, vieni qui, andiamo a vedere se c’è u po’ di pipì?"
"NO"
"dai, non fare storie, andiamo"
"NO" (se non si fosse capito, la pupa è leggermente in fase oppositiva).
il babbo si domina ed evita la scenata in mezzo alla festa, ricorrendo  all’adescamento.
"paperella, se vieni a fare la pipì ti dò un biscotto"
"NO. aspetta, sì"
(ah ha! ti ho fregato, pensa il babbo…) "andiamo, allora"
"...però ne voglio 3, di biscotti"
"ah. vabbè, te ne darò 3"
"anzi, 5!"

abbiamo generato un raro esemplare di paperella contrattatrix. (sigh)

Category: varie
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.
3 Responses
  1. psyco says:

     e il padre-pollo ha subito ceduto sui 3 e lei QUINDI ha rilanciato 5 … geniale.

    Quando vorrà la bicicletta alla fine andrà via col SUV

  2. Il Fancazzista Mascherato says:

    "Paperella Contrattatrix", eh… e quindi di chiara origine gallica! 

  3. Gatto says:

     E pronta per andare a fare una vacanza nei emirati arabi :p

Lascia un Commento