Archive for » agosto, 2007 «

strada di stelle

"E’ gia stanco di vagabondare sotto un cielo sfibrato
per quel regno affacciato sul mare che dai Mori è insidiato
e di terra ne ha avuta abbastanza, non di vele e di prua,
perché ha trovato una strada di stelle nel cielo dell’anima sua.
Se lo sente, non può più fallire, scoprirà un nuovo mondo;
quell’attesa lo lascia impaurito di toccare già il fondo.
Non gli manca il coraggio o la forza per vivere quella follia
e anche senza equipaggio, anche fosse un miraggio ormai salperà via…"
[Francesco Guccini – Cristoforo Colombo]

qual’è la mia strada di stelle? so che c’è, so che mi aspetta, ma non la trovo.

Category: varie  Leave a Comment

errare humanum est?

son tornata or ora, anzi, ieri sera dalle vacanze. scriverò poi, di questo agosto, pieno di cose belle e di momenti difficili, di persone felici e di altre schiantate. di gioie inaspettate e di dolori improvvisi. strano, ma bello.
epperò, oggi son tornata al lavoro, e dopo 16 giorni di astinenza dai giornali, ho ricominciato la mia rassegna di 6 testate ogni mattina. e ho letto: sbagliano l’aborto e uccidono la gemella sana.
faccio fatica a giudicare, in questo momento, faccio fatica a ragionare, dallo stupore rabbioso e doloroso che provo. l’errore è umano, frase vera ma stupida. certo che è umano. il problema è dov’è l’errore, se questo è un "incidente chirurgico" come tanti altri sfortunati e drammatici – ma ahimè umani – casi, o se l’errore è aver dato la possibilità che l’uomo si potesse sbagliare mentre svolgeva il suo divino compito di intervenire per decidere chi deve salvarsi e chi deve morire. non è una questione metafisica, capiamoci bene: non sto dicendo che siccome l’uomo gioca a farsi dio, allora Dio lo punisce. no no, qui Dio non c’entra per niente, non nelle cause di quella questione. l’errore è tutto diabolicamente umano.
ah, ovviamente, a conclusione della vicenda, la ormai-non-più-mamma si è sottoposta ad un secondo intervento per uccidere anche la seconda, malata ma per un tragico miracoloso scambio viva, gemellina.
poi, in risposta a quelle orribili parole pronunciate nel 2001 "noi amiamo la morte più di quanto voi amiate la vita" diciamo che il terrorismo sarà sconfitto dalla cultura occidentale?

Category: varie  One Comment

ciao, Claudio

"…Adesso suono sempre nella banda
col Direttore che la comanda
ma è una banda di grandi proporzioni
solo di trombe siamo due milioni!

Certo fra noi c’è un grande affiatamento:
è il Direttore che è un gran portento,
è un tipo eccezionale e c’ha dell’estro
e tutti qui lo chiamano Maestro!"

Arrivederci, Claudio. Tienimi un posto nella banda!

Category: varie  Leave a Comment

ciao, blog!

ci rivediamo tra un paio di settimane. ora me ne vado al mare, e per 15 giorni conto di disintossicarmi dal piccì… adriatico, arrivo!!!

Category: varie  Leave a Comment

mi piace, il treno

raramente mi capita di muovermi in treno. tra moto, motorino e macchina, non uso spesso mezzi pubblici. epperò questa settimana, complici due amici che ospito nella casa dei miei a rimini, ho deciso di pendolare tra la bassa e il mar.
rimini-bologna non è un gran tratto, ma mi ha fatto tornare la voglia di viaggiare in treno.è che i treni funzionano come i pensieri, ti fanno stare dentro le cose ma allo stesso tempo un po’ fuori.
ti fanno concentrare su un particolare tanto da farti dimenticare l’orizzonte, o ti fanno sorvolare pigramente senza freno da una forma all’altra.
e la pianura, poi, che tanto ha da invidiare ad altri, più vari paesaggi, vista in treno acquista quel nonsochè di affascinante. la guardi dal finestrino, guardi quel casolare affondato nei campi, quei pioppi che bordano gli argini del grande fiume, che a tratti si intravvede al di là dei campi e, come diceva gg, subito nasce una storia.
ecco, non si può viaggiare in treno senza che, subito, nasca una storia.

Category: varie  2 Comments